I tuoi risultati di ricerca
Pubblicato da sarda sopra 23 Marzo 2022
0

Tertenia, affascinante sintesi di montagna e mare

Tertenia è il paese più meridionale dell’Ogliastra, nella Sardegna centro-orientale, e di questa regione concentra e riassume tutte le attrazioni naturalistiche e culturali: dalle spiagge alle foreste e alle montagne, dalle tradizioni, anche culinarie, ai siti archeologici.

Distante cento chilometri sia da Cagliari che da Nuoro, Tertenia è un paese di tradizione agropastorale popolato da quasi quattromila abitanti. Recentemente il paese ha scoperto un’importante vocazione turistica grazie alla valorizzazione di bellezze naturali che offrono un’affascinante sintesi di montagna e mare.

In una valle contornata dal complesso di Monte Ferru, dal Taccu Mannu e dal Monte Arbu, il paese si colloca in uno scenario veramente suggestivo!

Le acque del Rio Quirra attraversano il centro abitato e i suoi affluenti, i vigneti e le foreste di lecci e piante mediterranee creano infinite variazioni cromatiche nella campagna circostante. Le torri calcaree dei Tacchi d’Ogliastra conferiscono al paesaggio un fascino ulteriore.

La costa si estende per dodici chilometri. La lunga Marina di Tertenia è formata da spiagge incantevoli di sabbia chiara e morbida, intervallate da coste rocciose: Foxi Manna, Foxi de Murdegu, s’Abba de is Marronis. Le loro acque sono limpide e di un azzurro cangiante.

Secondo la tradizione il paese sarebbe sorto proprio sul mare, lungo la spiaggia di Foxi Murdegu, oggi dominata dalla torre di San Giovanni di Sarrala (XVI secolo). Per difendersi dalle incursioni saracene si sarebbe poi spostato ‘a monte’, per collocarsi infine nell’attuale sito ‘intermedio’.

A cavallo tra i secoli XIX e XX l’area fu coinvolta nell’attività estrattiva dei minerali che partivano dal porto di Santoru, nella parte più meridionale della Marina.

Innumerevoli sono i resti archeologici.

Le prime tracce d’insediamento nel territorio risalgono al Neolitico recente e finale (IV-III millennio a.C.) e si trovano nelle grotte ai piedi del monte Giulea e nelle necropoli a domus de Janas di Magalàu e Santa Lugia.

All’età del Bronzo, epoca di alta densità di popolamento, appartengono quasi 80 nuraghi – tra i quali spicca il nuraghe Aleri – una trentina di tombe di Giganti, circa venti villaggi nuragici e un pozzo sacro.

Dall’archeologia si passa all’arte: in paese troviamo il museo Albino Manca, dedicato alla vicenda artistica del pittore e scultore nato e morto a Tertenia (1898-1976).

Tra gli edifici di culto da visitare vi sono la parrocchiale dedicata alla beata Vergine Assunta e la chiesa di Santa Teresa d’Avila (XVII secolo). A Bidda ‘e Susu si trova la chiesa bizantina di Santa Sofia, in onore della quale si celebra la festa più sentita (inizio settembre). Per san Pietro apostolo si sfila in costume, mentre ad agosto una sagra di prodotti tipici propone pecora arrosto e bollita, formaggio e vino locali.

Spiaggia di Foxi Murdegu

La Spiaggia di Foxi Murdegu, nota anche col nome di spiaggia di Sarrala, si distende sulla costa orientale dell’isola, nell’area meridionale dell’Ogliastra, e si caratterizza per essere dominata dalla torre di avvistamento aragonese di San Giovanni Sarrala, divenuta bunker durante la II guerra mondiale.

Si tratta di una bella spiaggia di sabbia chiara, in certi tratti mista a ciottoli, dal fascino incontaminato e selvaggio, bagnata da un mare cristallino e trasparente, con belle sfumature del verde e con fondali che digradando dolcemente verso il largo. Nelle vicinanze è possibile trovare una discreta quantità di servizi, tra cui alberghi, camping e bar.

Foto di copertina di Welt-der-Form

In quest’area verrai indirizzato alla pagina del comune di Tertenia
Clicca per Accedere

In quest’area verrai indirizzato allla pagina Lifeinogliastra portale turistico.
Clicca per Accedere

Confronto immobili